Tattica e strategia


Tattica

Utilizzo di risorse in un ambito ristretto per limitate esigenze temporali

Strategia

impiego e organizzazione di risorse in funzione di un obiettivo di medio o lungo periodo


La tattica indica, in ambito militare, l'utilizzo di risorse in un ambito territoriale ristretto per limitate esigenze temporali. In parole povere una singola battaglia con relativi movimenti e utilizzo di determinate tecniche è dominata dalla tattica. La strategia è al contrario l'impiego e l'organizzazione di risorse in funzione di un obiettivo di medio o lungo periodo.

Un esempio:

Un'altura o una postazione può avere un valore tattico se ad esempio serve a sbaragliare o accerchiare una divisione nemica, ma se la stessa altura o postazione serve poi perché essenziale ai fini di futuri movimenti destinati ad altre operazioni allora diventa strategica.

Altro esempio:

Rommel fu un grandissimo tattico, soprattutto nella guerra nel deserto, nessuno riuscì mai a padroneggiare come lui l'utilizzo di carri armati e artiglieria su tale terreno. Però fu uno stratega scadente, basti pensare che si diresse su Alessandria senza curarsi dei rifornimenti allungati e senza prima pretendere la presa di Malta, in modo da non consentire agli inglesi di intercettare e distruggere nel mediterraneo i convogli di rifornimenti provenienti dall'Italia.

Pagina modificata martedì 2 giugno 2020

Il segreto della salute fisica e mentale non sta nel lamentarsi del passato, né del preoccuparsi del futuro, ma nel vivere il momento presente con saggezza e serietà.
La vita può avere luogo solo nel momento presente. Se lo perdiamo, perdiamo la vita. L'amore nel passato è solo memoria. Quello nel futuro è fantasia.
Solo qui e ora possiamo amare veramente. Quando ti prendi cura di questo momento, ti prendi cura di tutto il tempo.

Siddhartha Gautama