Torna alle nostre fotografie

22 Marzo 2014 - Gara festa AKIDO a Gordona



Sabato 22 Marzo, siamo a Gordona per una bella manifestazione organizzata dall'amico Massimo Pelganta dell'AKI-DO del Karate-Do di Gordona.

La manifestazione è una gara organizzata tra cinque palestre di cinque amici.
L'aria che si respira è serena ma l'impegno di tutti è lo stesso di una finale dei campionati mondiali.
La grande differenza però è che già da adesso, per il solo fatto di metterci in gioco, di partecipare e di divertirci insieme, la vittoria è di tutti.

Massimo presenta le palestre e gli arbitri di comprovata preparazione e professionalita.

Poi tutti insieme ci si riscalda e ci si prepara alla gara.

Manca poco e la competizione avrà inizio. Non è facile l'attesa: nelle gare una delle cose difficili è riuscire a rimanere concentrati e "caldi" fino al proprio turno.
Una gara è anche un piccolo esame. Ci si prepara molto, si aspetta tanto, e alla fine si deve riuscire "a dare tutto" in solo un paio di minuti...

Un piccolo "briefing" con le ultime raccomandazioni.

Manca pochissimo. E' il turno di Gabriele. Le cinture bianche, gialle e arancioni sono in numero maggiore.
Dopo aver osservato i primi atleti si possono dare delle indicazioni più precise e qualche suggerimento "d'esperienza" in più.

Gabriele esegue Heian Shodan.

E' importante osservare attentamente tutti gli altri karateka. Serve per non perdere la concentrazione e soprattutto per imparare da chi è più bravo di noi.

Quattro occhi sono meglio di due. Anche se non è una gara del campionato del mondo dobbiamo comunque dare sempre il meglio.

Francesca è pronta. Adesso è il turno delle cinture verdi.

Francesca esegue Heian Sandan.

Sembra che anche il kata di Francesca sia andato bene.

Ora tocca alle cinture blu. Un ultimo consiglio anche a Simone.

Simone esegue Heian Yondan.

E adesso è il momento delle cinture marroni.

Cristiano esegue Heian Godan...


...mentre Michele porta Tekki Shodan.

Gli ultimi atleti e poi la gara finisce.

Dopo la gara abbiamo preparato una piccola dimostrazione.

Un ultimo sguardo e poi si sale sul tatami.

Fabio Ferri e Luca Braghin eseguono il kata Gojushiho Sho con a seguire il bunkai, la dimostrazione del kata.




Alla fine del kata viene eseguito un particolare bunkai.




Ed ora la tanto attesa premiazione.

Massimo premia Gabriele con il terzo posto.

Francesca si aggiudica il secondo posto.

Per le cinture marroni, Cristiano arriverà terzo e Michele secondo.

Ma in realtà hanno vinto tutti. E tutti saranno premiati.
Un grazie a tutti coloro che hanno permesso lo svolgimento di questa bellissima manifestazione, agli atleti, agli accompagnatori, ai Maestri, agli albitri, e soprattutto a Massimo, Lara e Domenico e ai loro allievi che hanno aiutato ad organizzare questo ben riuscito evento.
Oss!!

Ed eccoci tutti insieme per la classica foto di rito.

Pagina aggiornata domenica 17 gennaio 2021


Il segreto della salute fisica e mentale non sta nel lamentarsi del passato, né del preoccuparsi del futuro, ma nel vivere il momento presente con saggezza e serietà.
La vita può avere luogo solo nel momento presente. Se lo perdiamo, perdiamo la vita. L'amore nel passato è solo memoria. Quello nel futuro è fantasia.
Solo qui e ora possiamo amare veramente. Quando ti prendi cura di questo momento, ti prendi cura di tutto il tempo.

Siddhartha Gautama




Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro.
Il guerriero per noi è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri.
E’ suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell’umanità.

Toro Seduto




Ad ogni forza si contrappone una controforza.
La violenza, anche prodotta da buone intenzioni,
rimbalza sempre su chi l’ha generata.

Yamaoka Tesshu