La storia della scuola


Pensiamo che la storia della nostra scuola sia ardua da riportare in un breve riassunto perché è costituita dai ricordi e dalle sensazioni di tutti gli atleti che dal 1977 ne hanno fatto parte e per i quali la scuola ha avuto vita in tutti questi anni.
Vogliamo ricordare i tanti atleti e le tante persone che hanno amato questa affascinante disciplina e che hanno insieme a noi vissuto quello che per molti è diventato uno stile di vita.

Di seguito diamo alcune brevi notizie su quello che è stato il cammino della scuola.




1977: L'origine della scuola

La Scuola di Karate Tradizionale Bushido nasce nell’anno 1977 a Cinisello Balsamo per opera di Loredano Rossini allievo del M.o Franco Corbella. La Scuola utilizzava la palestra delle scuole P. e M. Curie di Cinisello e già dai primi momenti di vita iniziò a contare la partecipazione di parecchi allievi. La Scuola era affiliata alla FESIKA del M.o Hiroshi Shirai.







La storica tessera
della federazione FESIKA del M.o Hiroshi Shirai
   

  1980: Il M.o Fabio Rossini

Nell’anno 1980 Fabio Rossini, fratello di Loredano e allievo (in ordine cronologico) del M.o Sergio Garavelli, del M.o Franco Corbella, del M.o Carlo Fugazza e del M.o Hiroshi Shirai, prende la guida della palestra che in pochi anni arriva a contare più di cento allievi.
I primi anni di vita della palestra furono molto intensi e le attività si susseguirono veloci, tra gare, stage e allenamenti, in un periodo dove il Karate in Italia segnò una delle più grandi crescite mai avute.
   
Lo stemma realizzato nel 1980 da applicare al karategi

L'adesivo realizzato nel 1979 per pubblicizzare la scuola

   
 
1981: Ingresso della scuola nel Gruppo Sportivo Okinawa

I Maestri Franco Corbella e Fabio Rossini, insieme ai Maestri di altre scuole di Karate tradizionale, fondano il Gruppo Sportivo Okinawa.


L'adesivo realizzato nel 1981 in occasione dell'ingresso della scuola nel Gruppo Sportivo Okinawa


   

1983: Il passaggio alla FEIKAR

A seguito dello scioglimento della FESIKA, nell’anno 1983 la scuola passa sotto la neonata federazione FEIKAR del M.o Franco Corbella. Questo periodo fu segnato da un grande livello tecnico e da una intensa attività agonistica, mentre la palestra cominciava a formare le prime cinture nere e i primi istruttori tra i quali Fabio Ferri, Giorgio Ferri, Marco Rossoni e Fabio Brambilla.

   
 
 
1989: Ingresso in I.S.I. Istituto Shotokan Italia

Con l’ingresso nell’Istituto Shotokan Italia inizia per la scuola Bushido un periodo di intensa attività sempre ad alto livello tecnico grazie ai numerosi stage con i più grandi maestri italiani e giapponesi.
   



1990: Il passaggio alla FIKTA

Dopo avere assistito ai burrascosi cambiamenti di nome e di assetto delle varie FIKDA, FIKTEDA e FITAK, e quando la federazione di Hiroshi Shirai si stabilizza in quella che è tutt’ora la FIKTA, la Scuola Bushido (dopo una brevissima parentesi nell’UKIDA del M.o Fulvio Lorenzetti) nel 1990 trova proprio nella FIKTA una stabile collocazione.




1990: I nuovi insegnanti


Alla guida della palestra passano gli allora istruttori Fabio Ferri e Marco Rossoni. Il M.o Fabio Rossini passa alla commissione tecnica.


   

1997: Il passaggio alla UNIAKS

Dopo sette anni passati in FIKTA il M.o Fabio Rossini, direttore tecnico della scuola, consiglia di passare alla federazione UNIAKS dell’amico Mario Schiavone. Questo sarà per la scuola un breve periodo interlocutorio per la realtà complessa che il Karate in quel momento stava vivendo.


   
 
1999: Affiliazione all'US ACLI

Nel 1999, due anni dopo, la Scuola Bushido si affilia stabilmente all’US ACLI ritornando in contatto con la FIKTA e all’Istituto Shotokan Italia. La decisione a lungo ponderata di entrare in un ente di promozione sportivo, restando di fatto al di fuori dalle federazioni, viene dettata soprattutto dalla volontà di seguire la filosofia del Dojo Bushido e quindi di non volere più partecipare a nessun tipo di manifestazione competitiva.




 2007: Un nuovo insegnante

  Nell’anno 2007 Luca Braghin affianca nell’insegnamento il M.o Fabio Ferri sostituendo il M.o Marco Rossoni che passa alla commissione tecnica.




 
2010: Restiling del logo della scuola

Nel 2010 il copricapo dei samurai, simbolo della Scuola Bushido, viene ridisegnato. Anche la la modifica del logo ha un suo significato: si vuole mantenere l'immagine del copricapo per ricordare il disegno originale cioè le radici del nostro passato, mentre la nuova stilizzazione, in chiave grafica più moderna, vuole significare che pur nella tradizione la scuola si aggiorna cercando di mantenersi in armonia anche con i tempi attuali.


 2014: Associazione con AKIDO

Nel 2014 pur mantenendo l'affiliazione all'US ACLI la scuola Bushido si associa stabilmente all'Accademia Karate Italia Discipline Orientali del M.o Vincenzo Tranchini.