Diario del Dojo

Un diario per ricordare alcuni eventi del nostro Dojo:


Venerdì 30 Giugno 2018
Termine delle lezioni

Con Venerdì 30 Giugno terminano le lezioni del corso cinture nere e marroni e del corso avanzato
partito a Settembre 2017 sullo studio dei Kata Gojushiho Sho e Gojushiho Dai.
Un sincero ringraziamento a tutti i Karateka del Dojo Bushido e dell'Accademia AKIDO
che hanno lavorato insieme intensamente e con passione per tutti questi mesi.



La scuola di Karate Tradizionale Bushido

Augura a tutti Buone Vacanze!

押忍!!






Venerdì 30 Giugno 2018
Termine delle lezioni del corso avanzato sullo studio dei Kata Gojushiho


Venerdì 30 Giugno termina il corso avanzato di studio dei Kata Gojushiho Sho e Gojushiho Dai.

Di seguito le considerazioni finali su questi due bellissimi ed intensi kata:

Gojushiho Sho

Gojushiho, o "Useishi" ("La Fenice", come è noto a Okinawa) è uno dei kata accreditati al Maestro Sokon Matsumura. Ovviamente non si ha certezza se Matsumura abbia appreso questo Kata nei suoi viaggi in Cina oppure se il kata fosse il suo capolavoro finale come fusione di tutte le sue abilità e conoscenze. Gojushiho è tradotto semplicemente come "Cinquantaquattro passi piccolo", passi non intesi come "passi reali" ma come "passaggi" in riferimento al numero di passaggi o movimenti nel kata originale. Si dice che sia stato il Maestro Anko Itosu, studente di Matsumura, a creare le due versioni del kata: una versione Dai (grande) e una versione Sho (piccola). Entrambe le versioni sono molto avanzate e piuttosto lunghe. Essendo etichettato Sho come kata più piccolo, ci si aspetterebbe che Gojushiho Sho avesse un enbusen più corto e con meno movimenti rispetto al suo omologo Gojushiho Dai ma in realtà scopriamo che Gojushiho Sho è molto simile al suo omologo.
A differenza degli altri Kata di Anko Itosu, come il Bassai e il Kanku (che sappiamo essere kata completamente nuovi sviluppati usando kata precedenti come modello), i due kata Gojushiho sono quasi certamente due diverse varianti dello stesso kata. Entrambi i kata iniziano con mizu-nagare-uraken-kamae, una postura elegante che dimostra grazia e determinazione. Entrambi i kata fanno molto affidamento sull'uso delle dita per i colpi.
Quasi identici, questi kata differiscono nell'esecuzione di alcune tecniche che li caratterizzano: Per Gojushiho Sho è il gruppo di movimenti ryuun (nuvole fluenti) costituito da ryuun-no-uke, seguito da haishu-osae-uke/shuto-gedan-barai e che termina con il triplo shihon-tate-nukite.
L'obiettivo principale è di eseguire ryuun-no-uke il più agevolmente e graziosamente possibile e di ruotare le tecniche di nukite in modo rapido e preciso.

Gojushiho Dai

Gojushiho Dai, o "Cinquantaquattro passi grande", è il più complesso dei due kata Gojushiho.
I movimenti supplementari in confronto al suo gemello possono essere giustificati dall'inclusione di due tecniche in Gojushiho Dai che non sono presenti in Gojushiho Sho: koko-sukui-uke/tsukidashi e washide. Washide, o "mano d'aquila", è un attacco preciso che usa tutte e cinque le punte delle dita premute insieme nella forma del becco di un uccello per colpire i punti di pressione dell'avversario. Al di fuori di questo kata, la tecnica washide non esiste in nessun altro kata di stile Shotokan.
Gojushiho Dai viene caratterizzato ​​dalle tecniche kitsutsuki-no-kamae, keito-nagashi-uke e otoshi-ippon-nukite.
In sostanza, le tecniche ryuun (nuvola fluente) di Gojushiho Sho sono sostituite dalle kitsutsuki (picchio).
Il grande movimento delle ryuun-no-uke sono sostituite dal meno ampio keito-uke. Il lungo shihon-tate-nukite è sostituito da un più breve otoshi-ippon-nukite e i grandi zenkutsu-dachi e kokutsu-dachi sono sostituiti dal neko-ashi-dachi molto più piccolo.
Gojushiho Dai ha più tecniche eseguite in neko-ashi-dachi di qualsiasi altro kata Shotokan e insieme a Unsu, è uno dei due soli kata Shotokan che non hanno affatto posizioni kokutsu-dachi (escludendo ovviamente i Tekki).
Uno degli aspetti più difficili di questo kata si verifica quando si cambia direzione da un neko-ashi-dachi all'altro.
Un tempo Gichin Funakoshi provò a cambiare il nome del kata in Hotaku, che significa "picchio", a causa della frequenza dei colpi di percussione che lo caratterizzano (alcuni considerano il vero colpo del picchio come ryo-kentsui-koho-hasami-uchi) ma per ragioni sconosciute, il nome Hotaku non è mai stato accettato e pertanto i due kata hanno mantenuto il "semplice" nome antico Gojushiho.
Per studiare a fondo questo Kata si rende necessario comprendere le aree vitali dell'avversario per capire come utilizzare realmente le tecniche di colpire con le dita.


Ringraziamo tutti i partecipanti a questo primo corso di specializzazione sui Kata.
Sarà comunicato a breve il nome del kata tema del nostro prossimo corso di specializzazione.


押忍!!






Venerdì 22 Giugno 2018
Termine delle lezioni di Karate per difesa personale


Venerdì 22 Giugno terminano le lezioni del corso di Karate per difesa personale
partito a Settembre 2017.
Un grazie a tutti i partecipanti e un arrivederci a Settembre per un nuovo corso.







Venerdì 8 Giugno 2018
Festa del Dojo Bushido


Venerdì abbiamo condiviso insieme un piccolo momento di festa in occasione della fine delle lezioni.
Un grande e sincero ringraziamento va a tutti gli allievi, ai loro genitori, amici e parenti
che con la loro tenacia, impegno, passione e simpatia hanno permesso tutto questo.


Con oggi terminano le lezioni delle cinture colorate


押忍!!






21 e 22 Aprile 2018
Stage con il M.o Kenji Tokitsu 10° Dan Wuko


Il metodo per sviluppare la profondità nel lavoro interno
finalizzato all'efficacia nella disciplina marziale 

Il M.o Kenji Tokitsu con il M.o Fabio Ferri alla fine dello stage







30 Marzo - 2 Aprile 2018

Stage di studio a Misano Adriatico

Accademia Karate Italia e Discipline Orientali - AKIDO

Stage di Pasqua

Arte e Benessere al mare
Arti Marziali e Discipline Orientali e Olistiche


30 Marzo - 2 Aprile 2018 - Stage di studio a Misano Adriatico








24 Marzo 2018

Stage e gara Valchiavenna Karate Shotokan






24 Marzo 2018 - Stage e gara Valchiavenna Karate Shotokan








Domenica 11 Febbraio 2018

Stage e Festa di Spino d'Adda
Stage per tutti con gara per bambini, fanciulli, ragazzi e veterani

Con i Maestri:

 M.o Vincenzo Tranchini 8° Dan
  M.o Luigi Zeni 8° Dan






3 e 4 Febbraio 2018
Stage con il M.o Kenji Tokitsu 10° Dan Wuko


La costruzione del metodo per sviluppare la profondità nel lavoro interno
finalizzato all'efficacia nella disciplina marziale 


13 Gennaio 2018 - Stage in Svizzera con Marco Mobilio
Il M.o Kenji Tokitsu con il M.o Fabio Ferri alla fine del lungo stage







Sabato 13 Gennaio 2018
Stage di Karate Shotokan Tradizionale 

con Marco Mobilio - Campione mondiale WUKF






16 Dicembre 2017

ATTESTATO DI BENEMERENZA CITTADINA 2017 A VINCENZO TRANCHINI

Vincenzo Tranchini è promotore e fondatore nel 1976 dell'associazione sportiva dilettantistica VDK a Pioltello, affiliata ad AKIDO Accademia Karate Italia e Discipline Orientali. Il Maestro e l'Associazione svolgono da oltre un quarantennio l'attività sportiva con ragazzi e giovani, in uno dei quartieri più complessi della nostra città: il "Satellite", meta di flussi migratori continui, dove la disciplina sportiva ha la capacità di trasmettere anche i valori della convivenza civile, la tolleranza, la legalità. Vincenzo con il suo impegno e la sua innata indole, a diffondere i valori educativi dello sport, è un grande esempio di accoglienza, integrazione, educazione sociale, dimostrando ogni giorno che lo sport, è anche e soprattutto, occasione di integrazione tra i giovani.


Per l'impegno umano e sociale che svolge nel territorio del nostro comune, per la crescita civile, sportiva e sociale cui da un grande contributo, la Sindaca Ivonne Cosciotti, su proposta della giunta, a nome dell'amministrazione comunale tutta, assegna al Signor Vincenzo Tranchini, L'ATTESTATO DI BENEMERENZA CITTADINA 2017, con consegna del Diploma e iscrizione all'Albo d'Onore a Pubblica Memoria.







Sabato 11 Novembre 2017

Data l'importanza del tema affrontato, si invitano tutti gli allievi e genitori a partecipare
all'evento "Sbagliando si impara" proposto dalla Regione Lombardia
con la collaborazione dall'associazione "Il Laribinto".

organizzatori

7° Convegno Nazionale
"Sbagliando si impara"
Come gestire l’errore perché diventi il motore dell’apprendimento per tutti

“Non hai mai commesso un errore se non hai mai tentato qualcosa di nuovo”
(A. Einstein)


L’errore è generalmente associato nell’immaginario collettivo all’insuccesso e nella scuola all’insufficienza e alla bocciatura.
Gli studenti cominciano fin da piccoli a vergognarsi degli errori perché suscitano in genere la disapprovazione dei docenti e la derisione dei compagni di classe e a casa i rimproveri dei genitori. Nascondere gli errori diventa così il primo impegno: bianchetto a volontà, fogli strappati e compiti rifatti infinite volte, tutto deve essere perfetto, magari alla prima stesura. Anche per i docenti gli errori rappresentano un tormento: quelli degli studenti vengono visti come un insuccesso invece che accolti come una risorsa, mentre i propri errori durante la lezione sono dissimulati con acrobatici giochi di parole che gli studenti scoprono subito. Un docente non può mai sbagliare! Nella realtà è l’errore il motore dell’apprendimento se ben utilizzati come sottolinea Karl Popper: “Facciamo progressi perché (e soltanto se) siamo disposti a imparare dai nostri sbagli, ossia a riconoscere i nostri errori e, invece d’insistere in essi dogmaticamente, a utilizzarli con giudizio critico. […] Di conseguenza, l’unico peccato imperdonabile è nascondere un errore”. Cercare di non fare errori è come sforzarsi di non imparare, non considerando che l’apprendimento informale è naturalmente improntato all’acquisizione delle competenze per prova ed errore. Da qui lo stato d’ansia, la perdita della fiducia in se stessi per giungere a vere e proprie patologie. Numerosi sono gli studi in ambito pedagogico e didattico che dimostrano come l’errore può essere “la porta” attraverso la quale un docente può comprendere quali sono le difficoltà dello studente aiutandolo a riconoscerle e a superarle. La gestione dell’errore diventa così il nucleo centrale del “saper studiare”.
Se tutto ciò vale in generale per tutti, la pedagogia dell’errore ha un valore ancora più grande per gli studenti con DSA e Bisogni Educativi Speciali sia sul piano del recupero che sul piano psicologico e della crescita personale.

 Data :
Sabato 11 Novembre 2017

 Luogo :

Milano
Palazzo Lombardia, Sala Biagi
1° piano – ingresso N4 - Via Melchiorre Gioia, 37
Piazza Città di Lombardia, 1, 20124 Milano


 Orari :   Dalle ore 9:00 alle ore 17:30

Programma :

Programma dell'evento

 Costo :

Gratuito
 Iscrizioni:
  E' possibile iscriversi in loco il giorno del convegno

 Per informazioni :
  Il Laribinto






Venerdì 21 Ottobre 2017
Nuovo corso di Karate per difesa personale


Venerdì 21 Ottobre presso la palestra Bushido di Cinisello Balsamo
è iniziato il nuovo corso di Karate per difesa personale.

Il corso è indirizzato a tutti, a partire dai 16 anni di età, con o senza conoscenze sulle arti marziali
o sulle tecniche di combattimento.

Il corso si prefigge lo scopo di rendere consapevoli della complessità e della difficoltà sia psicologica che fisica di quello che può significare realmente difendere la propria persona dall'attacco di un aggressore.

Il corso darà maggiore risalto alla prevenzione e ai complessi aspetti psicologici di un ipotetico "scontro"
con un malintenzionato. Parte del corso sarà dedicato all'insegnamento di alcune tecniche di difesa che verranno analizzate in modo sistematico, soprattutto per consapevolizzare i partecipanti sulla complessità fisica (oltre che psicologica) e sulla lunga preparazione sia tecnica che mentale necessaria per poter affrontare, in caso di assoluta impossibilità di evitarlo, uno scontro fisico con un aggressore.

L’orario è dalle 20:00 alle 21:00 per due Venerdì al mese da Ottobre 2017 a fine Giugno 2018.





Venerdì 13 Ottobre 2017
Nuovo corso di studio sui Kata


Venerdì 13 Ottobre presso la palestra Bushido di Cinisello Balsamo
è iniziato il nuovo corso di lezioni sullo studio dei Kata.

L’orario è dalle 20:00 alle 21:00 per due Venerdì al mese fino a fine Giugno 2018.
Il costo per gli associati USAcli e AKIDO è di € 50,00 per tutto l’anno
(+ € 25,00 per la tessera comprensiva di assicurazione per i non associati USAcli).







Venerdì 29 Settembre 2017
Ripresa delle lezioni


Le lezioni riprendono regolarmente
 






Scuola di Karate Tradizionale Bushido

Augura a tutti Buone Vacanze!





Venerdì 9 Giugno 2017
Festa del Dojo Bushido



Venerdì abbiamo condiviso la nostra tradizionale festa per la fine delle lezioni.
Un grande ringraziamento a tutti gli allievi, ai genitori, agli amici e ai parenti
che con il loro impegno, la passione e la simpatia ci permettono di vivere 
questi semplici ma importanti momenti insieme.



押忍!!






Venerdì 9 Giugno 2017
Bushido 40
La Via, la Vita, il Karate



E' a disposizione di tutti i Karateka che fanno e che hanno fatto parte del Dojo Bushido
il libro "Bushido 40 - La Via, la Vita, il Karate".

Il libro è il fotoalbum di 40 anni di vita del nostro Dojo
 
押忍!!






Sabato 18 Marzo 2017
Stage AIKIDO e KARATE - Due Arti: La Stessa Via


Con i Maestri:
Fabio Ferri 6° DAN (Karate)
Antonio Scirocco 4° DAN (Aikido/Karate)
Augusto Lupi 2° DAN (Aikido)





Sabato 17 Dicembre 2016
Stage: "Kata: Arte, Tecnica, Memoria e Segreto"

Sabato 17 Dicembre 2016 nel Dojo Bushido di Cinisello Balsamo,
il Maestro Fabio Ferri ha tenuto lo stage "Kata: Arte, Tecnica, Memoria e Segreto".





Sabato 19 Novembre 2016

Sabato 19 Novembre 2016, i tecnici e i Maestri dell'Accademia AKIDO, della quale facciamo parte,
hanno effettuato un allenamento tecnico con i Maestri Vincenzo Tranchini e Riccardo Zambotto
della federazione FIJLKAM, unica federazione italiana riconosciuta per le Olimpiadi del 2020.

I tecnici dell'AKIDO con i Maestri Vincenzo Tranchini e Riccardo Zambotto





Domenica 2 Ottobre 2016
Stage con il Maestro Carlo Fugazza

2 Ottobre 2016 Stage con il Maestro Fugazza
 



Martedì 13 Settembre 2016
Ripresa delle lezioni


Le lezioni riprendono regolarmente
 




Domenica 4 Settembre 2016
Festa dello Sport al Parco Nord

2016 Festa dello Sport





17 Giugno 2016
Termine delle lezioni regolari prima della pausa estiva


Diamo il consueto appuntamento per Settembre.
Un sincero augurio di buone vacanze e buone ferie a tutti gli allievi.

押忍 !!





10 Giugno 2016
Festa del Dojo Bushido



Venerdì abbiamo condiviso tutti insieme la nostra tradizionale festa
in occasione della fine delle lezioni per la pausa estiva.
Un grande ringraziamento a tutti gli allievi, ai genitori, agli amici e ai parenti
che con la loro passione e simpatia ci permettono questi momenti assolutamente non scontati.


押忍!!





Domenica 22 Maggio 2016
Dimostrazione per la festa del 40° anniversario dell'USACli di Cinisello Balsamo


2016 40° anniversario USAcli





Domenica 1° Maggio 2016
Secondo stage USacli - AKIDO di Karate Tradizionale Città di Cinisello Balsamo
con i Maestri Vincenzo Tranchini e Fabio Ferri


Domenica 1° Maggio 2016 si è svolto il Secondo Stage USacli di Karate Tradizionale

in collaborazione con l'Accademia Karate Italia e Discipline Orientali AKIDO.
Ancora una volta un ringraziamento di cuore a tutti i partecipanti e ai nostri infaticabili
collaboratori senza i quali questa bella manifestazione non si sarebbe potuta realizzare
.
Un ringraziamento speciale va al Maestro Vincenzo Tranchini per
il grande spessore tecnico dei suoi insegnamenti.

2016 Secondo stage USAcli-AKIDO





Domenica 1° Maggio 2016
Il Maestro Fabio Ferri riceve il grado di VI° Dan


Un onore inaspettato per il Maestro Fabio Ferri:
il Maestro Vincenzo Tranchini conferisce al Maestro Fabio Ferri il grado di VI° Dan





Domenica 20 Marzo 2016
Stage con i Maestri Emanuele Mazzetti e Paolo Ornaghi
Domenica 20 Marzo si è svolto lo stage tecnico:
"Penetrare la fortezza"

2016 Penetrare la fortezza
Stage con Emanuele Mazzetti e Paolo Ornaghi (1 foto)





Sabato 19 Marzo 2016
Stage con il Maestro Rovelli

2016 Stage di Bondo






Stage tecnico Karate Shotokan Bregaglia

Con il Maestro:
Mauro Rovelli 7° Dan

 
Bondo (CH) - Inizio stage ore 14:30, termine ore 17:00
Organizzato dal direttore tecnico del KSB Massimo Pelganta 4° Dan






Domenica 28 Febbraio 2016
Stage con il Maestro Balzarro

2016 Stage con il Maestro Balzarro





Domenica 14 Febbraio 2016
Stage a Spino D'Adda

2016 Stage di Spino D'Adda

Il giorno 14 Febbraio 2016 si è svolto lo "Stage di Spino D'Adda"
con i Maestri Vincenzo Tranchini 8° Dan e Oliviero Ratti 8° Dan





Sabato 19 Dicembre 2015
Stage di Natale

2015 Stage di Natale

Il giorno 19 Dicembre 2015 si è svolto lo "Stage di Natale" presso il nostro Dojo di Cinisello Balsamo
Un sentito ringraziamento a Massimo Pelganta del Karate Shotokan Bregaglia,
a Lara Cipriani del Valchiavenna Karate Shotokan
e a tutti i loro allievi che sono intervenuti al nostro semplice evento.





Sabato 28 Novembre 2015
Stage Tranchini & Ferluga


Con i Maestri Vincenzo Tranchini 8° Dan e Nadia Ferluga 8° Dan


2015 Stage Maestri Tranchini e Ferluga
Stage Maestri Tranchini e Ferluga (40 foto)

 




Sabato 14 Novembre 2015
Stage a Vicosoprano


2015 Stage a Vico Soprano
Domenica 8 Novembre 2015
Stage e gara a Gavi


2015 Stage e gara a Gavi





Ottobre 2015
Un nuovo altare per il M.o Fabio



La nostra cintura nera Daniele ha realizzato con grande maestria, per il M.o Fabio,
un bellissimo altare 祭壇 portatile per avere sempre il M.o Funakoshi anche negli eventi fuori dal nostro Dojo.








19 Settembre 2015
Approfondimento
Il Mokuso




  Molti ritengono che il Karate sia un'arte di meditazione, un modo per fare riflessioni su se stessi nel presente. Ed è per questo che si va nel dojo a praticare senza pensare alle circostanze che ci contornano nella vita di tutti i giorni.

Se si potesse rendere ogni momento della vita un momento di perfezione sarebbe un bel vivere davvero. Ma tutto ciò è assai difficile o talvolta quasi impossibile. Spesso ci si deconcentra, si perde il senso del presente, si diventa apatici od indifferenti. Bisognerebbe provare a rendere perfetti almeno i momenti, pochi, in cui si pratica karate.

Per raggiungere questo scopo ci si siede in ginocchio per alcuni istanti prima e dopo l'allenamento e si pratica il mokuso. Moku significa silenzio e so signifca pensare.

A discredito di ciò che comunemente molti pensano e cioè che la meditazione porta a vuotare la mente, mokuso significa invece diventare pienamente coscienti dei propri pensieri. L'ideogramma so infatti contiene parti che significano occhio e mente. Messi assieme significano guardare nel proprio cuore. Mokuso dunque non è astrazione ma un momento pieno, ricco di pensieri sulla vita. Durante queste pause in silenzio i karateka mettono a fuoco la vita del presente verso la pratica del karate prima ancora di iniziare. Alla fine dell'allenamento il mokuso diventa una opportunità per reinserirsi nella vita al di fuori del dojo.

Diventa sorprendente come si possa avere una prospettiva fresca sulla routine quotidiana dopo essersene allontanati per un certo tempo. Gli aspetti meditativi del karate favoriscono sicuramente lo stato mentale di apprezzamento verso la vita nella sua essenza.

Il mokuso viene anche inteso come riflessione sul tempo speso nel dojo (oppure in classe o sul lavoro). Abbiamo fatto del nostro meglio? Siamo rimasti concentrati durante la lezione? (durante lo svolgersi del lavoro?) ... Oppure il mokuso può essere un momento di gratificazione che ci incoraggi a fare meglio una prossima volta.



Informazioni sulla ripresa delle lezioni

Le lezioni riprendono regolarmente il giorno Martedì 8 Settembre.
 



26 Giugno 2015
Ultima lezione prima della pausa estiva


Ultima lezione. Diamo il consueto appuntamento per Settembre.
Un sincero augurio di buone vacanze e buone ferie a tutti gli allievi.

押忍 !!




5 Giugno 2015
Festa del Dojo Bushido



Venerdì abbiamo condiviso tutti insieme la nostra tradizionale festa
in occasione della fine delle lezioni per la pausa estiva.
Come e più di sempre, un sincero ringraziamento va a tutti gli allievi e ai genitori,
che con la loro passione permettono tutto questo. OSS!!
(押 (O) - 忍 (Su))

I sette principi del Bushido dipinti su manifesti bianchi dalla nostra cintura nera Daniele




15 Maggio 2015
Lezione del M.o Rossini
Venerdì 15 Maggio 2015, il M.o Fabio Rossini ha tenuto una lezione specifica
sullo Gyaku Tsuki - Jun Tsuki - Oikomi per le sole cinture nere e marroni della scuola Bushido

2015 Lezione del M.o Rossini
Il M.o Fabio Rossini mostra alcune applicazioni di queste tecniche di attacco




10 Maggio 2015
Primo stage USacli - AKIDO di Karate Tradizionale Città di Cinisello Balsamo


Domenica 10 Maggio 2015 si è svolto il Primo Stage USacli di Karate Tradizionale
con il patrocinio della città di Cinisello Balsamo e in collaborazione
con l'Accademia Karate Italia e Discipline Orientali AKIDO.
Questo evento è stato proposto dal nostro Dojo e l'impagabile entusiasmo e l'instancabile volontà
di tutti i soci dell'USacli di Cinisello e dei maestri e tecnici dell'AKIDO lo ha trasformato in una realtà.


2015 Stage a Cinisello Balsamo





9 Maggio 2015
Il Dojo Bushido ha quattro nuove cinture nere


Il Dojo Bushido è fiero di annunciare che Il giorno 9 Maggio 2015
Michele, Simone, Cristiano e Lorenzo hanno conseguito il grado di I° Dan


Due momenti dell'esame





Dimostrazione strategie del Kumite (Waza)


I punti essenziali del Kumite sono cinque e tutti sono fondamentali:
Il primo è il KAMAE-KATA - La guardia
Il secondo è il TACHI-KATA - La posizione
Il terzo è il ME-NO-TSUSE-KATA - La direzione dello sguardo
Il quarto è il MAAI - La distanza e il tempo
Il quinto è il WAZA - La strategia
Lo studio di questi punti può durare un’intera vita.
In questa dimostrazione viene mostrato il quinto punto, il WAZA, la strategia.

Dimostrazione: Fabio Ferri e Luca Braghin, postproduzione: MaybeMovie.it

Link:
http://www.youtube.com/user/KarateBushido





Lunedì 27 Aprile 2015
Aspettando il nostro I° Stage... ecco le foto della Prima Coppa città di Cinisello Balsamo


Loredano Rossini, fondatore della nostra scuola Bushido e fratello del M.o Fabio Rossini
ci ha inviato queste due foto della Prima Coppa di Karate Città di Cinisello Balsamo del 1980:

Loredano Rossini e M. Cozzetti, il 26 Ottobre 1980, primi classificati nella Prima
Coppa di Karate città di Cinisello Balsamo per la dimostrazione "Difesa da bastone"


Loredano Rossini porta uno Yoko Tobi Geri durante la dimostrazione "Difesa da bastone"


Loredano Rossini ci ha inviato anche una foto scattata durante un allenamento nel 1977
(anno di fondazione della nostra scuola) presso la palestra Asahi di Cinisello:


Loredano Rossini in un Yoko Tobi Geri con Felice Pusineri




Domenica 29 Marzo 2015
Gara VKS a Gordona (SO)

2015 Gara VKS a Gordona

La VKS Valchiavenna Karate Shotokan in collaborazione con la KSB Karate Shotokan Bregaglia
ha organizzato Domenica 29 Marzo 2015 la Gara di Kata individuale
per bambini, ragazzi e adulti presso la palestra di Gordona (SO) di via Roma.






27 Marzo 2015
Le opere di Daniele



Dipinto su legno realizzato dalla nostra cintura nera Daniele:





 Approfondimento: Bushido, Nascita ed evoluzione della via del guerriero

Segnaliamo un libro che si propone di tracciare le caratteristiche principali dello spirito
e dei valori che animarono la "Via del Samurai". L'obiettivo principale di questo testo è quello di chiarire
come i valori dei Samurai si siano adattati e modificati nei diversi contesti storici.

Bushido, Nascita ed evoluzione della via del guerriero

Estratto del libro: Bushido-estratto.pdf

E' possibile acquistare il libro presso Lulu: Link
E' possibile acquistare il libro anche in versione Kindle su Amazon: Link

L''autrice, Nunzia Castravelli, si è laureata con lode nel 2007 in “Studi Comparatistici lingue inglese e giapponese” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia de l’Università degli Studi di Napoli l’“Orientale”, con la tesi dal titolo: «Bushidō: nascita ed evoluzione della via del guerriero», sotto la supervisione del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo e del Decano dell'Università. Vince una borsa di studio e frequenta per un anno l’Università “Gakushuin Daigaku” di Tōkyō, dove frequenta corsi di lingua, cultura e mitologia giapponese. Si è occupata presso la Biblioteca del Dipartimento Studi Asiatici dell’Università l’“Orientale” della trascrizione e catalogazione dei testi e delle serie giapponesi. Lavora presso l’Istituto Giapponese di Cultura di Roma, sede italiana della Japan Foundation, dove per tre anni svolge attività di assistenza nell’organizzazione di eventi culturali e mostre sul Giappone. Nel 2012 vince il progetto Leonardo e lavora come Event Officer presso la fondazione Japan Society di Londra, collaborando con l’Ambasciata Giapponese di Londra e la Japan Foundation. Attualmente collabora come web reporter per una testata giornalistica online Corriereromano.it, scrivendo di mostre, eventi e teatro. Si interessa di storia moderna e arte contemporanea del Giappone e dei relativi aspetti sociologici e culturali.




21 Febbraio 2015
Stage di Karate Tradizionale
a Promontogno (Svizzera)

Sabato 21 Febbraio 2015 si è svolto a Promontogno (Svizzera) lo stage
organizzato dal Direttore tecnico della Karate Shotokan Bregaglia Massimo Pelganta.


2015 - Stage tecnico a Promontogno (Svizzera)

Lo stage è stato tenuto dal M.o Vincenzo Tranchini 8°Dan
e si è svolto nella meravigliosa cornice delle montagne innevate della Bregaglia.





10 Febbraio 2015
Le sette virtù del Bushido



Daniele ha dipinto su legno le sette virtù del Bushido





30 Gennaio 2015
Haiku

Daniele ha dipinto un Haiku di Kobayashi Issa su legno

Haiku




29 Novembre 2014
Approfondimento sulla lezione





15 Novembre 2014
Lezione con il M.o Fabio Rossini


2014 Lezione del M.o Rossini
Il Maestro Fabio Rossini ha tenuto una lezione specifica sul Kizami geri e Mae geri
per le sole cinture nere e marroni della scuola Bushido




26 Ottobre 2014
"Stage per tutti "e festa di Karate "Città di Gavi"



Il giorno Domenica 26 Ottobre 2014 si è svolta a Gavi, presso il Palazzetto dello Sport di
via Cavalieri di Vittorio Veneto lo stage di Karate stile Shotokan tradizionale "Stage per tutti".

2014 Stage e festa "Città di Gavi"

Lo stage è stato tenuto dal Maestro Enzo Tranchini 8° Dan e dal Maestro Luigi Zeni 8° Dan.




5 Ottobre 2014
Approfondimenti: il Kata



Il Kata non è una semplice sequenza di tecniche da portare con un tempismo ed una forza precisa, il Kata è una codifica, il più delle volte criptica, che si svela al Karateka solo dopo anni di dedizione e di allenamento. Nella lingua giapponese Kata significa "Forma", ma la sua essenza non si riduce al solo aspetto estetico.
La ricerca della perfezione nelle posizioni, negli spostamenti, nelle tecniche, nei tempi di esecuzione e nell'atteggiamento mentale ha come fine ultimo la ricerca di se stessi attraverso la massima efficacia nell'esecuzione delle tecniche.

Tecnicamente rappresenta il metodo basilare per poter progredire nella conoscenza del Karate poiché racchiude sia lo studio delle tecniche fondamentali del kihon sia la tattica del kumite rispettando il ritmo rappresentato dal concetto di spazio-tempo nella ricerca della distanza.

Nel Kata non c'è niente di superfluo e solo un costante e serio allenamento coadiuvato dall'aiuto indispensabile del proprio Maestro può permettere al Karateka di carpirne il significato. Nel Kata ogni movimento è stato studiato per tramandare i principi fondamentali e le strategie dalla realtà dei combattimenti creando così un concentrato di tecniche di studio assolutamente fondamentale e irrinunciabile.




I Dieci elementi fondamentali del Kata sono:

YIO NO KISIN:
Lo stato mentale in cui il Karateka deve calarsi nel momento che affronta il Kata, è il classico stato di concentrazione simile a quello di un cacciatore in una foresta di animali feroci, la concentrazione mentale che l'individuo assume quando si sente attaccato.

INYO:
L'Attivo e il Passivo, ricordarsi sempre durante l'esecuzione del Kata l'attacco e la difesa.

CHIKARA NO KIOJAKU:
La Forza, il modo di usare la forza e il grado di potenza da impiegare esattamente in ogni momento del Kata, in ogni posizione.

WAZA NO KANKYU:
La Velocità, il grado di velocità da usarsi in ogni tecnica del Kata, in ogni posizione.

TAINO SHIN SHOKU:
La Contrazione e l'Espansione, Il grado di contrazione ed espansione del corpo in ogni posizione e tecnica del Kata.

KOKYU:
La Respirazione, si riferisce al controllo della respirazione sempre in perfetta sintonia con ogni movimento del Kata. La respirazione corretta è fondamentale nel Karate.

TYAKUGAN:
Il Significato, Il significato delle varie tecniche. Il Karateka per rendere realistico il Kata deve eseguire ogni tecnica come se stesse effettivamente combattendo, ricordare il Significato di ogni movimento e visualizzarlo mentalmente, questo è di grande beneficio all'economia del Kata.

KIAI:
L'unione del Corpo con la Mente, attraverso il Kiai il Karateka esprime il suo spirito combattivo, il Kiai è parte del Kata e va eseguito nei punti prestabiliti.

KEITAI NO HOJI:
La Posizione, si riferisce alla corretta posizione da tenersi in ogni azione del Kata. Eseguire delle posizioni sempre uguali e corrette ci permette di tornare esattamente alla linea di partenza (En-Busen).

ZANSHIN:
La Guardia, restare nella guardia è lo stato mentale di allerta che si deve tenere a Kata terminato, prima di tornare nello stato mentale dello Ioi (Ioi No Kisin). Dopo aver ottenuto un perfetto Zanshin ci si rilassa e poi si effettua il saluto Rei.





1 Settembre 2014
Un nuovo altare per il Dojo


Ancora una volta, grazie all'arte e alla dedizione della nostra cintura nera Daniele
il nostro Dojo ha un nuovo bellissimo 
altare 祭壇



Ogni dojo o luogo di pratica ha un lato che viene considerato il più importante dai praticanti.
Il primo ideogramma sho significa proprio, "corretto", mentre men significa lato, facciata.
Lo shomen orienta il dojo nello spazio fisico, è il lato che dà una identità al luogo di pratica.
Nei dojo sullo shomen vengono messi oggetti come ritratti di maestri del passato,
fondatori di scuola e altri oggetti intesi a dare un volto alla scuola.
I maestri e gli studenti si inchinano all'inizio ed alla fine della loro pratica verso lo shomen.
Questo gesto riunisce tutte le forme di rispetto verso la scuola, la sua storia, i suoi appartenenti.
L'inchino nel karate non è una forma di venerazione ma un preciso segno di rispetto.
Nulla vieta di avere religioni diverse ed inchinarsi comunque tra studenti o verso lo shomen in un dojo. L'inchino non è una forma di inferiorità e non ci si dovrebbe sentire offesi o umiliati da questo aspetto appartenente ad una etichetta giapponese. Quando ci si inchina verso lo shomen lo si fa tutti, sensei compresi. Sarebbe una forma di arroganza considerarsi al di sopra delle tradizioni quando queste vengono seguite anche dal proprio insegnante. Che uno sia o no giapponese, che abbia cultura diversa e tradizioni diverse non importa, una volta nel dojo bisognerebbe mostrare di aderire alle regole del karate e alle sue tradizioni e rispettare sempre dojo,shomen, sensei e compagni.




1 Settembre 2014
Informazioni sulla ripresa delle lezioni


Le lezioni riprendono regolarmente il giorno Martedì 9 Settembre.
 



27 Giugno 2014
Lezione con il Maestro Fabio Rossini


Il Maestro Fabio Rossini ha tenuto una lezione per le sole cinture nere e marroni della scuola Bushido





6 Giugno 2014
Festa del Dojo Bushido


Venerdì abbiamo condiviso tutti insieme la nostra ormai tradizionale festa
in occasione della fine delle lezioni per la pausa estiva.
Un sincero ringraziamento va a tutti gli allievi e ai genitori che con la loro passione hanno ancora una volta permesso tutto questo. OSS!!





6 Giugno 2014
Il Dojo Bushido ha una nuova cintura nera


Congratulazioni a Daniele Rocutto che il giorno 3 Giugno 2014 ha conseguito il grado di I° Dan





6 Giugno 2014
A Pasquale
è stato conferito il II Dan


Congratulazioni a Pasquale Torres che ha conseguito il grado di II° Dan





10 Maggio 2014
Associazione con AKIDO



Nel 2014 pur mantenendo l'affiliazione all'US ACLI la scuola Bushido si associa all'Accademia Karate Italia Discipline Orientali del M.o Vincenzo Tranchini.




22 Marzo 2014
Gara sociale AKIDO a Gordona








19 Gennaio 2014
Un cimelio




Questa è stata una delle cinture del M.o Fabio Rossini.
La cintura si è praticamente spezzata dall'intenso e continuo utilizzo.




7 Giugno 2013
Il Dojo Bushido ha una nuova cintura nera


Congratulazioni a Piera Saporiti che il giorno 4 Giugno 2013 ha conseguito il grado di I° Dan





7 Giugno 2013
Festa del Dojo Bushido


Come tradizione anche quest'anno abbiamo condiviso insieme 
un semplice momento di festa in occasione della fine delle lezioni per la pausa estiva.
Un sincero ringraziamento a tutti gli allievi e ai loro genitori.
Un grazie particolare va a coloro che, come sempre, si sono adoperati per l'organizzazione
e la buona riuscita di questa serata. OSS!!






21 Ottobre 2012
Storia e civiltà del Giappone. Una breve introduzione


Un sincero ringraziaziamento alla Dott.ssa M.Paola Culeddu dell'Università di Roma "La Sapienza"
per averci dato la possibilità di avere nel nostro sito la pubblicazione:
"
Storia e civiltà del Giappone. Una breve introduzione" che traccia in modo semplice e
preciso le tappe principali della storia del Giappone.
Il testo è stato inserito nelle sezioni "Letture consigliate" e "Documentazione".




16 Ottobre 2012
Un altare per il Dojo


Grazie all'arte e alla dedizione di Daniele anche il nostro Dojo ha un bellissimo altare 祭壇




11 Settembre 2012
Le lezioni riprendono


Le lezioni riprendono regolarmente.




29 Giugno 2012
Ultima lezione prima della pausa estiva


Ultima lezione. Diamo il consueto appuntamento per Settembre.
Un sincero augurio di buone vacanze e buone ferie a tutti gli allievi.OSS!!




8 Giugno 2012
Festa del Dojo Bushido


Anche quest'anno abbiamo condiviso insieme il nostro momento di festa
in occasione della fine delle lezioni per la pausa estiva.
In un mondo dove ormai tutto sembra così difficile e complicato
questo nostro piccolo evento, che non ha nulla di scontato, nella sua semplicità
conferma ancora una volta
la tenacia e la passione
di tutti gli allievi e dei loro genitori che continuano a permettere tutto questo. OSS!!





10 Dicembre 2011
Sensei Hiroshi Shirai riceve il grado di 10°Dan


Il nostro Dojo si unisce alla felicità di tutti i karateka che hanno avuto la fortuna
di conoscere il grande Maestro Hiroshi Shirai.
Sulla pergamena consegnata al Maestro la motivazione del grado è stata:
"Poiché, avendo raggiunto una altissima maturità tecnica e spirituale,
il Karate-Do rappresenta il modo naturale per conseguire degli obiettivi
che normalmente appaiono impossibili”






20 Settembre 2011
Le lezioni riprendono


Dopo una lunga pausa e appena avuto il permesso per l'utilizzo della palestra le lezioni riprendono.




17 Giugno 2011
Ultima lezione prima della pausa estiva


Con questa ultima lezione diamo l'appuntamento a Settembre.
Un sincero augurio di buone vacanze e buone ferie a tutti gli allievi. OSS!!




10 Giugno 2011
Festa del Dojo Bushido


Venerdì abbiamo condiviso insieme un piccolo momento di festa in occasione della fine delle lezioni per la pausa estiva. Un sincero ringraziamento a tutti gli allievi e ai genitori che con la loro tenacia e passione hanno permesso tutto questo. OSS!!





27 Maggio 2011
Il Dojo Bushido ha una nuova cintura nera


Congratulazioni a Andrea Braghin che il giorno 27 Maggio 2011 ha conseguito il grado di I° Dan